TOMBA DI HARWA
Diario 2000
Ottobre
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Novembre
Dicembre
Pagina iniziale

 

     
francesco.tiradritti@harwa.it
     
30 ottobre 2000
      001030, Restauratori al lavoro.jpg  
     
 
Scrivo mentre i muezzin lanciano il richiamo per l'ultima preghiera della giornata. In cielo c'è una sottilissima falce di luna. Con la luna la temperatura è leggermente salita. Un vento scuote le cime delle palme dello Sheikh Aly. Questo tanto per ambientare questa nuova puntata del bollettino. Ah, dimenticavo... Chi non fosse interessato a riceverlo può inviarmi una e-mail per chiedere di essere tolto dalla lista. Nessuno scrupolo, non mi offendo.
 
Ieri Mohammed Sid Ahmed, che mi accompagna nell'impresa di Harwa dal 1995, ha cominciato a pulire il cortile. Dal terreno franato dai limiti dallo scavo, oltre un orecchio di sarcofago con cartonnage verde, è venuta fuori una cretula, una sorta di sigillo in argilla che veniva apposto per assicurare la chiusura di qualcosa. Sembrerebbe che sigillasse un oggetto in tela. Una striscia di tela passava anche attraverso il foro che attraversa la cretula. Su di essa restano le impronte di un castone di anello che sembrerebbe decorato con due teste di profilo e che indurrebbero a datare il reperto all'epoca greco-romana. Si tratta forse di uno dei sigilli che venivano apposti per chiudere le mummie in epoca romana? Mi ricordo di averne visti al Museo del Cairo, applicati su due teli di mummie trovati dall'egittologo milanese Luigi Vassalli. Il contesto rafforzerebbe una tale ipotesi, visto che la cretula proviene dai detriti che appartengono allo strato in cui abbiamo ritrovato un'enorme quantità di pezzi di mummia e di bende e dove, tra l'altro, sono stati recuperati anche i tre frammenti di ritratto del Fayum. Christina Riggs, l'esperta di costumi funerari di epoca romana che si unirà alla nostra missione a fine novembre potrà togliere ogni dubbio.
Dalla pulitura del cortile sono anche usciti alcuni frammenti della decorazione della parete meridionale. Sono riuscito a trovare l'esatta collocazione di uno di con alcuni segni geroglifici. Un altro tassello di questo enorme puzzle che va al suo posto.
 

>

 
  < Giorno precedente

Giorno successivo >