TOMBA DI HARWA
Diario 2000
Ottobre
Novembre
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 1 2 3
Dicembre
Pagina iniziale

 

     
francesco.tiradritti@harwa.it
     
1 novembre 2000
      001101, Natasha e Jedi.jpg  
     
 

Il 31 ottobre è anche un giorno speciale perché c'è la festa di Halloween alla Chicago House, che è un po' uno degli avvenimenti della vita sociale archeologica di Luxor. Nella splendida cornice della residenza costruita dall'Istituto Orientale negli anni Trenta si ritrovano annualmente tutte le missioni attive in questo periodo a Luxor. Alessandra e io abbiamo deciso di travestirci da cavalieri Jedi. Si realizza così un mio sogno lungo ventitre anni, da quando vidi per la prima volta Alec Guinnes che impersonava Obi Wan Kenobi nel primo Star Wars. Siamo andati al mercato di Luxor alle tre del pomeriggio, quando ancora i negozi sono quasi tutti chiusi. Alessandra ha detto che le botteghe del suq le ricordavano il Kossovo bombardato (dove è stata come inviata). Abbiamo comprato un po' di stoffa verdolina. Siamo poi tornati sulla riva ovest dove Natasha, la signora cecoslovacca che gestisce l'albergo, ci ha aiutato a fare i vestiti. Il risultato lo potete apprezzare nella fotografia allegata. Le spade jedi ci sono state prestate da Amin, figlio di Magon, ragazza australiana che aiuta Natasha nella gestione dell'albergo; i mantelli neri sono invece quelli che la gente dell'Alto Egitto si mette nel corso dell'inverno. Gli occhi rossi aumentano l'effetto Star Wars.

Alla festa di Halloween era presente tutto il bel mondo dell'egittologia mondiale che opera attualmente a Luxor. Il nostro ospite Ray Johnson, direttore della Missione Epigrafica dell'Istituto Orientale di Chicago, ci ha accolto vestito da visir della tarda XVIII dinastia, con tanto di parrucca a treccioline comprata appositamente a Chicago. Daniel Polz, direttore della missione tedesca di Dra Abu el-Naga, Andrej Niwinski, direttore della missione polacca di scalata e scavo a Deir el-Bahari, Jeoffrey Martin e Nicholas Reeves, condirettori della missione inglese che scava nella Valle dei Re, erano travestiti rispettivamente da Polz, Niwinski, Martin e Reeves.

>

 
  < Giorno precedente

Giorno successivo >