TOMBA DI HARWA
Diario 2000
Ottobre
Novembre
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 1 2 3
Dicembre
Pagina iniziale

 

     
francesco.tiradritti@harwa.it
     
11 novembre 2000
      001111, Visita dell'Ambasciatore.jpg  
     
 
Sabato 11 novembre

Il lavoro prosegue sempre con la rimozione dei detriti. L’unico ritrovamento degno di nota sono i frammenti di una giara dalle enormi dimensioni che doveva poggiare sullo strato di frammenti di calcare di grosse dimensioni. Nella seconda parte della mattinata riceviamo la visita di S.E. l’Ambasciatore accompagnato anche dai proprietari di Mobaco, una delle più grandi manifatture di cotone di tutto l’Egitto. Ammirano le nostre magliette e notano con disappunto che sono prodotte in Tunisia, ma si consolano dicendo che il cotone è sicuramente egiziano. Con l’Ambasciatore riusciamo stavolta a scendere anche nella serie di ambienti sotterranei, fino ad arrivare all’ultima sala soprastante al pozzo principale dove ho intenzione di scendere quest’anno.
Pomeriggio trascorso a fare compere a Luxor. Mariolina e Giuliana, che sono andate in giro per proprio conto con Mustafa, tornano con gli occhi luccicanti perché hanno visto scendere da una nave ormeggiata lungo il Nilo niente meno che Omar Shariff.

 

 
  < Giorno precedente

Giorno successivo >