TOMBA DI HARWA
Diario 2000
Ottobre
Novembre
Dicembre
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Pagina iniziale

 

     
francesco.tiradritti@harwa.it
 
3 dicembre 2000
     
 
Domenica 3 dicembre

Decido di non fare venire gli operai. Gli scavi stanno infatti andando troppo veloci e siamo indietro con la documentazione e con l’inventario degli oggetti. Arrivano in visita Horst Jaritz, direttore della Missione Archeologica svizzera che lavora al tempio di Merenptah, sua moglie e un loro amica. Al termine della visita Jaritz mi dice che è un progetto immane, ma che mi ripagherà sicuramente dello sforzo che stiamo compiendo. Lo spero proprio!
Cena da Zeina. Ci ha invitato nella casa in cui si è insediata da appena un mese e mezzo. Anche se non è ancora terminata è bellissima, in bilico tra l’architettura locale in mattoni crudi e le residenze di Aleppo. La falce di luna di Ramadan si affaccia sull’ampio cortile. Mangiamo in uno spazio rialzato del salone le cui pareti sono state dipinte da Mario con falsi drappeggi rosso acceso.
 
  < Giorno precedente

Giorno successivo >