L'Associazione Culturale "Harwa 2001" ONLUS presenta
 La Tomba di Harwa

Rapporto della campagna 1995


INTRODUZIONE

Lo scopo principale della studio nella tomba di Harwa (TT 37) era quello di analizzare e copiare alcuni testi geroglifici incisi sulle pareti degli ambienti ipostili sotterranei della tomba. La campagna, nel corso della quale è stata compiuta anche un’esplorazione più approfondita dell’intero ipogeo, è durata dal 30 ottobre al 7 novembre 1995.

 Alcuni membri della Missione Archeologica dell’Università di Roma “La Sapienza” hanno fornito il proprio contributo su specifiche problematiche che sono state affrontate nel corso dello studio. Ringrazio perciò Carlo Cataldi Tassoni (architetto), Carlo Usai (restauratore), Franco Lovera (fotografo) ed il Professor Alessandro Roccati, direttore della missione, che ha loro accordato il permesso di prestare la loro opera.

Un particolare ringraziamento va anche ai funzionari dell’Ispettorato del Servizio delle Antichità di Qurna, che hanno facilitato in ogni modo il regolare svolgimento dei lavori. Voglio qui ricordare il Direttore Sabri Abd el-Aziz, l’ispettore-capo Mohammed A. el-Bialy e l’ispettore Aly Abd el-Gelil.